WCM: World Class Manufacturing

Il miglioramento continuo è alla base del WCM

Il WCM è un sistema di innovazione basato sul miglioramento continuo. Si tratta di un approccio integrato, fondato sui concetti di produzione e qualità, che considera le problematiche qualitative, di sicurezza, logistiche e manutentive, sulla base della loro incidenza economica.

L’obiettivo del WCM e il coinvolgimento di tutte le risorse

Le aziende che applicano la metodologia del WCM si pongono l’obiettivo di non avere perdite di alcun tipo durante l’intero processo produttivo. Zero difetti di qualità, zero incidenti, zero guasti. Applicando in modo rigoroso tale sistema, l’eliminazione delle perdite e degli sprechi è garantita.
Il WCM si fonda sul concetto di miglioramento continuo e coinvolge tutte le risorse, di qualsiasi livello, che operano nello stabilimento produttivo. Oltre alla fabbrica, il World Class Manufacturing si applica alla qualità dei prodotti finali e al perfezionamento dei processi logistici, siano essi interni o esterni. Questo perché l’insoddisfazione del cliente, le opportunità e le informazioni perse, e la non creazione di valore devono essere uguali a zero.

I pilastri del WCM

WCM

Il metodo del WCM si articola in dieci pilastri tecnici, spesso rappresentati come le colonne di un tempio, correlati ad altrettanti pilastri manageriali, idealizzati come la base delle suddette colonne.

Per raggiungere l’eccellenza, occorre considerare idealmente due dimensioni: la profondità, che comprende i pilastri tecnici e i loro step; e l’estensione, che consente di trasmettere il know-how dall’area di partenza (model area) a tutte le altre.
Attraverso audit interni ed esterni è possibile verificare il raggiungimento dei diversi livelli di performance, valutare le fasi da implementare e monitorare i risultati raggiunti.

YouCubes e il WCM

Grazie a YouCubes è possibile analizzare in modo approfondito i costi di trasformazione per poi individuare soluzioni volte alla loro riduzione. Il nostro software consente di identificare il costo totale di stabilimento, stabilire un target di riduzione del costo, separare il costo totale per i diversi processi, identificare gli sprechi e le perdite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *